8 centri commerciali in tutta la Puglia

toti-e-tata-foggia.jpg
Pubblicato il 22 Dicembre 2017

I comici Solfrizzi e Stornaiolo il 27 dicembre saranno ospiti del Mongolfiera Foggia per incontrare i loro fan, i quali avranno l’occasione di salutarli e di richiedergli autografi. Per l’occasione hanno rilasciato un’intervista in esclusiva per il magazine online “PianetaPuglia”. 

Il grande pubblico vi conosce come Toti e Tata. Prima di mettervi insieme artisticamente, qual è stato il vostro percorso personale e come poi vi siete conosciuti?
Risposta Antonio ed Emilio
In realtà noi abbiamo cominciato insieme. Ci conosciamo dai tempi della scuola. Abbiamo frequentato insieme il Liceo Classico, a Bari, e dunque è proprio tra i banchi di scuola che è nata una fraterna amicizia che, con gli anni, si è trasformata anche in rapporto lavorativo. Insomma, siamo colleghi, ma soprattutto amici di vecchia data.

A proposito di Toti e Tata, cosa ricordate maggiormente di quel periodo? Una cosa positiva e una negativa.
Risposta Antonio
Quello di Toti e Tata è stato un periodo formidabile! Siamo stati indubbiamente degli anticipatori. La cosa positiva era proprio la voglia matta di stare in scena o davanti ad una telecamera.

Risposta Emilio
Proprio così, di quel periodo il ricordo più forte è proprio l’energia profusa. Ne abbiamo fatte davvero di cotte e di crude, con una grande passione ed un desiderio di esplorare nuove strade del comico, sempre nel rispetto dell’utilizzatore finale: il pubblico e/o i telespettatori.

Cosa vi ha portato a separarvi? Decisione consensuale o sofferta?
Risposta Antonio
Decisione né consensuale, né sofferta, diciamo piuttosto che si è trattato di una decisione naturale.

Risposta Emilio
Ma sì, sono d’accordo con Antonio. Ad un certo punto ognuno di noi ha cominciato a fare i conti con se stesso, con i propri ideali, con i propri progetti e scopi di vita. Io personalmente non ho resistito alla tentazione di mettermi in gioco per davvero e di tentare anche altre opportunità. Da sempre per me il mestiere dell’attore è tale se affrontato a 360 gradi. Il comico deve puntare al tragico ed il tragico non può evitare il comico: ecco la sintesi di un buon attore è tutta qui.  

Quale ricadute ha avuto nella vostra carriera artistica tale divisione?
Risposta Antonio ed Emilio
Che abbiamo cominciato a sentirci di più per telefono che dal vivo; che ognuno, in totale libertà d’espressione, ha potuto provare nuove strade e nuove alchimie artistiche. Tutto sommato è stato un bene.

Come i grandi amori, fanno giri immensi e poi ritornano. Eccovi di nuovo insieme. A cosa lo dobbiamo?
Risposta Antonio
Ad una profonda amicizia ed alla necessità di trovare, anzi di ri-trovare in scena un compare capace di capirti al volo e di condividere al meglio il ritmo ed il senso comico della scena.

Risposta Emilio
Ahahahah! Venditti ha scritto la canzone pensando a noi… sì davvero un grande amore per le cose fatte per bene, per quell’occhiata che permette al comico ed alla spalla di diventare una cosa sola e sfruttare l’attimo per lanciarsi in divertenti improvvisazioni… stare in scena protetti da una naturale simbiosi è una di quelle sensazioni che una volta conosciuta non se ne può più fare a meno. Io ed Antonio stiamo bene insieme.

Che legame avete con la Puglia e i pugliesi?
Risposta Antonio
Io ci vivo e me la godo tutta: dalla A di Alberobello alla Z di Zinzulusa… senza dimenticare che è uno dei posti dove si mangia meglio nell’Universo conosciuto…

Risposta Emilio
Io da parecchi anni vivo a Roma, quindi vi lascio immaginare cosa mi scoppia dentro ogni qualvolta torno qui. La Puglia è una terra eccezionale, ricca di cose belle e buone. Ed ogni volta che torno la trovo sempre migliorata! 

Cosa mangerete per la Vigilia?
Risposta Antonio
Io credo pizze rustiche e baccalà.

Risposta Emilio
Io non lo so…  a casa è mia moglie che decide!

Quali sono i vostri progetti futuri?
Risposta Antonio
Tornare a fare cose belle insieme!

Risposta Emilio
Mi ha rubato la chiusa, volevo dire la stessa cosa. Grazie a Voi e Buone Feste. Per tutte e tutti: Pace, Salute e Felicità.