8 centri commerciali in tutta la Puglia

titova.jpg
Pubblicato il 09 Agosto 2017

Maestra di ballo di “Amici di Maria De Filippi”, Natalia Titova sarà ospite speciale del centro commerciale l’11 agosto per la finale di “Fai vedere chi 6” e per l’occasione l’abbiamo intervistata. Leggete l’intervista esclusiva per i lettori di “PianetaPuglia”, il magazine di www.centromongolfiera.it.

Come è iniziata la carriera di Natalia Titova? Qual è stato il momento in cui ha deciso che da grande avrebbe fatto la ballerina?
Da ragazzina ho praticato moltissimi sport. Ho fatto ginnastica ritmica, pattinaggio, nuoto, pallavolo e ballo. Solo verso i 15 anni, pur non abbandonando gli altri sport, ho capito che il ballo era la mia passione. Come tante ragazzine sognavo di poter ballare un giorno davanti a un grande pubblico indossando un abito da principessa.

Perché dalla Russia ha scelto come “palcoscenico” della sua vita l’Italia al posto che di altre nazioni?
In realtà non ho scelto io ma mi è stato proposto. Il mio maestro di allora, un inglese che insegnava a Mosca e a Roma, mi ha consigliato di provare a ballare con un ballerino italiano, Simone Di Pasquale. Io ho detto di no per diverso tempo ma alla fine mi ha convinto ad andare a Roma per una settimana di prova. Avevo già il mio biglietto di ritorno. Quel biglietto l’ho spostato una volta, due volte, tre volte e tante altre. Alle fine sono passati 19 anni e sono ancora qui.

In Russia ho iniziato a ballare, passando dalla danza classica alla danza moderna e poi al latino-americano. In Russia ho iniziato la mia carriera da insegnante e ho avuto i miei primi allievi. Trasferirmi in Italia non è stata una cosa semplice. Gli italiani hanno una mentalità molto diversa da quella russa. Ormai da tempo, comunque, mi sento Italiana d’adozione e adoro questa terra che mi ha dato e mi sta dando tantissimo.         

Quali sono le caratteristiche principali della sua attuale esperienza televisiva nel programma di Amici di Maria De Filippi?
Dopo tanti anni da ballerina professionista a BALLANDO CON LE STELLE era arrivato il momento di cambiare qualcosa, di evolvermi passando da ballerina a maestra e coreografa, insegnando agli altri quello che ho imparato in tanti anni di attività. Il passaggio ad “Amici” è avvenuto in maniera del tutto naturale, al momento giusto.

Quali sono i principali successi che Natalia Titova ha raggiunto nella sua vita, professionale e privata?
I tanti anni passati a ballare, sia nelle competizioni internazionali sia in televisione, mi hanno permesso di acquisire molta esperienza che ora sto mettendo a disposizione dei miei allievi. Ho una bellissima scuola di ballo e faccio tantissimi stage in tutta Italia e non solo. La cosa che però mi ha dato più soddisfazione è stata la possibilità di crearmi una famiglia in un paese diverso dalla mia nazione d’origine. Ho un compagno e due stupende bimbe che mi rendono davvero orgogliosa.

Quali consigli darebbe a chi come lei vuol intraprendere la carriera da ballerina professionista o in generale per chi vuole debuttare nel mondo dello spettacolo?
La carriera televisiva e quella del ballerino professionista sono due cose ben diverse. Una cosa è ballare in teatro, come solista o come parte di un corpo di ballo, una cosa è esibirsi davanti alle telecamere in un contesto televisivo. In tutti i casi credo che la passione, la tenacia e il fanatismo possano permettere a chiunque di raggiungere ottimi risultati e di coronare almeno in parte i propri sogni. Mi è capitato spesso di vedere ballerini con fisici statuari non raggiungere i loro obiettivi perché poco motivati mentalmente e ho visto ballerini che sembravano carenti dal punto di vista fisico ottenere grandi successi, perché dotati del giusto atteggiamento mentale.

Quali sono i progetti futuri di Natalia Titova?
In questo momento la mia famiglia, la televisione, la mia scuola, gli stage e gli eventi riempiono quasi tutte le mie giornate. Per ora non cambierei nulla della mia vita ma sono sempre aperta a nuove esperienze e nuovi progetti. Chissà cosa mi riserverà il futuro.